• Esperienze vicarie di gentilezza
    Esperienze vicarie di gentilezza

    Incontrare a scuola i ragazzi per parlare di social e giochi diventa l’occasione per confrontarsi sulle loro relazioni, sul senso di sconfitta e su quello di rivincita: ce ne parla Carlotta Cubeddu nel suo articolo Esperienze vicarie di gentilezza, pubblicato su LiBeR 132. Il video dell'intervento di Carlotta Cubeddu al convegno La rivoluzione gentile: comunicazione non ostile, lettura e inclusione, organizzato da Regione Toscana in collaborazione con LiBeR, è disponibile sul canale youtube LiBeRWEBVIDEO.

  • Socialità positiva
    Socialità positiva

    Silvia Bonino, professoressa onoraria di Psicologia dello sviluppo e dell'educazione all'Università di Torino, nel suo contributo su LiBeR 132 riflette su età evolutiva, disposizioni innate e interazioni: "Lo sviluppo della socialità positiva - scrive Bonino - avviene nel concreto della vita quotidiana, attraverso il gioco, la condivisione, il confronto con gli altri, sempre nella relazione fisica faccia a faccia. Questo aspetto va molto sottolineato oggi, quando le interazioni virtuali rischiano di prevalere a danno di quelle reali". Ill. di Virginia Taroni per LiBeR 132. Sommario di LiBeR 132: https://bit.ly/3yIXPXy

  • Guardare gentile
    Guardare gentile
    Guardare gentile.
    Dallo spostamento tra significato e significante nasce una campagna pubblicitaria che veste brand di lusso con parole gentili: ne parla il suo autore Riccardo Guasco nell'intervista con Giulia Mirandola, pubblicata su LIBeR 132, il nuovo numero dedicato a La rivoluzione gentile: comunicazione non ostile, lettura e inclusione.
    Per abbonarsi a LiBeR:
  • Gentili strategie
    Gentili strategie

    Comunicazione, disintossicazione e nuove consapevolezze: Beniamino Sidoti su LiBeR 132 riflette sull'importanza di riconoscere le emozioni rimettendole al centro della vita relazionale, creando così l'opportunità di approfondire l'aspetto contagioso della gentilezza, intesa come forma di interesse all'altro. Ill. di Virginia Taroni per LiBeR 132. Per abbonarsi a LiBeR: https://bit.ly/3rdzYxk

  • La rivoluzione gentile: comunicazione non ostile, lettura e inclusione
    La rivoluzione gentile: comunicazione non ostile, lettura e inclusione

    Regione Toscana e Comune di Campi Bisenzio, tramite il Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi e con la collaborazione di LiBeR, propongono anche quest’anno un appuntamento di formazione dedicato al rapporto tra lettura e inclusione: un’occasione ormai consolidata di riflessione e approfondimento, volta a individuare e condividere prospettive, risorse e buone pratiche intorno al diritto alle storie e alla valorizzazione della diversità.

  • I libri che fanno male: Lecture di Beatrice Masini
    I libri che fanno male: Lecture di Beatrice Masini
    "Quando leggo certi libri scatta qualcosa. Li riconosco, mi diventano necessari all'istante, è come se fossero sempre stati lì e insieme rimpiango di non averli conosciuti prima, ma anche il momento in cui finalmente li ho incontrati: una sorta di complicata nostalgia di ciò che c'è".
    Viaggio, natura, identità, amore e libertà attraversano i libri scritti da Beatrice Masini e quelli da lei amati: ne parla nella sua Lecture "I libri che fanno male", scritta in occasione del conferimento del Premio Ceppo per l'Infanzia e l'Adolescenza, pubblicata su LiBeR 131.
  • Lavorare più consapevolmente
    Lavorare più consapevolmente
    "La produzione di libri per bambini oggi è in buona parte di massa, ed è superiore a un livello di fruizione normale. Sul mercato circolano troppe cose che non sono giuste per i bambini: da questo punto di vista questo libro di Paladin può dare inizio a un nuovo modo di studiare come si deve concepire un libro per bambini. C’è molto lavoro da fare ancora, siamo all’inizio, perché molte delle competenze e delle scienze di cui parla questo libro sono agli albori, e i neuroni specchio sono ancora un mistero per molti, ma dobbiamo lavorare su quella strada per capire di più, lavorare meglio e più consapevolmente".
     
    Le parole di Rita Valentino Merletti, studiosa e autrice di numerosi saggi che hanno segnato tappe fondamentali nella letteratura per l'infanzia, hanno concluso la presentazione del libro di Luigi Paladin "Vivere la lettura: come legge il cervello del bambino da zero a sei anni" al Salone del libro di Torino.
    E ora, al lavoro!
  • Vivere la lettura al Salone del Libro di Torino
    Vivere la lettura al Salone del Libro di Torino

    In occasione del Salone di Torino giovedì 14 ottobre alle ore 18.15 (Sala Bronzo, Pad. 2) il libro sarà presentato con la presenza dell'autore Luigi Paladin e di Rita Valentino Merletti, studiosa di letteratura per l'infanzia. Conduce Ilaria Tagliaferri. Info e prenotazioni: https://bit.ly/2YM56Z3

    La presentazione si svolgerà nell’ambito di Educare alla lettura, il corso valido per l’aggiornamento dei docenti realizzato dal Salone Internazionale del Libro di Torino e il MiC – Centro per il libro e la lettura. 

  • Essere maschi, femmine, persone
    Essere maschi, femmine, persone

    L'Associazione S.Co.S.S.E., che da anni nelle scuole promuove l'educazione alle differenze per prevenire e contrastare discriminazioni, racconta il ruolo dei libri illustrati senza stereotipi nella costruzione delle identità di genere su LiBeR 131.

    "Libri che presentano bambinə di ogni tipo, che amano giocare, che usano l'immaginazione per socializzare e che superano, molto prima di quanto siamo capaci di farlo noi e l'editoria per l'infanzia, la visione dicotomica del mondo".

     

  • Pedagogia e Men's studies
    Pedagogia e Men's studies

    Normatività, bullismo, sessualità, gerarchie: le parole chiave della formazione alla maschilità sono complesse e tutte accomunate dalla necessità di una profonda riflessione pedagogica: ne parla Giuseppe Burgio, docente di Pedagogia Generale e Sociale, nell'intervista raccolta da Fausto Boccati su LiBeR 131. Ill. di Giulia Sagramola per LiBeR 131. Per abbonarsi a LiBeR: https://bit.ly/3hG85bY.

  • Super- men?
    Super- men?

    Il tema della formazione alla maschilità in ambito socio pedagogico, e della sua rappresentazione nei libri per bambini e ragazzi, è al centro di LiBeR 131.
    Contributi di Fausto Boccati, al quale va il nostro ringraziamento speciale, Alberto Pellai, Giuseppe Burgio, Stefano Ciccone, Monica Lanfranco, Irene Biemmi, Francesca Romana Grasso, SCOSSE - Associazione di Promozione Sociale e l’intervista di Fausto Boccati a JJ Bola. Copertina e illustrazioni di Giulia Sagramola.

  • L'armonia della diversità
    L'armonia della diversità

    Costruire identità diverse è uno degli obbiettivi fondamentali dell'educazione musicale che, per essere realmente inclusiva, deve saper accogliere e valorizzare il vissuto e la competenza dei giovani: Maurizio Disoteo ne parla nel suo articolo su LiBeR 130, dove l'esperienza musicale si colloca tra democrazia e partecipazione civile. Illustrazione di Maria Paola Bossini, allieva di Mimaster illustrazione, Milano.
    Sommario di LiBeR 130: https://bit.ly/3uzyAnD

  • L'orecchio che sa esplorare
    L'orecchio che sa esplorare

    L'ascolto musicale pone spesso i ragazzi di fronte alla difficoltà di abbandonare la zona confortevole del loro gusto, ma la didattica può accompagnarli in un viaggio nuovo e affascinante: quello della musica sconosciuta. Stefano Zenni - musicologo, docente e Presidente della Società Italiana di Musicologia Afroamericana - riflette sulla potenza formativa dell'ascolto e sui modi per guidarlo nel suo articolo su LiBeR 130.  Ill. di Anna Quaranta, allieva di Mimaster illustrazione Milano.

  • Crescendo in musica
    Crescendo in musica

    LiBeR 130 è dedicato alla complessa e affascinante relazione tra ritmi, note, canti, repertori e parole ed esplora attraverso i contributi di esperti in ambito pedagogico, musicale e letterario le straordinarie potenzialità dell’esperienza musicale nella formazione di bambiini e ragazzi. Sommario di LiBeR 130: https://bit.ly/32AuMq3

  • Almeno questi 2020
    Almeno questi 2020

    E' on line l'edizione aggiornata della bibliografia Almeno questi! , che risponde a un’esigenza diffusa e fortemente sentita da bibliotecari, insegnanti e operatori interessati alla lettura giovanile: quella di poter usufruire di una finestra panoramica, costruita con criteri ispirati da scelte qualitative, sui libri in commercio per bambini e ragazzi. Consulta la bibliografia: https://bit.ly/3e35API

Bambi e il nazismo

Il testo integrale di Bambi, scritto da Felix Stalten e uscito in Austria nel 1923, verrà ripubblicato per la Princenton Press, con la traduzione di Jack Zipes, che da sempre sostiene che il libro fosse in realtà rivolto al mondo degli adulti, e che riflettesse l’atmosfera causata dal crescente e aggressivo antisemitismo tedesco. La notizia dell'imminente pubblicazione del testo originale, segnalata da Mino Bahbout nel suo articolo "Non è Disney la vera storia di Bambi", uscito su Repubblica lo scorso 7 gennaio, ci ha suggerito l'occasione giusta per riproporre la recensione che Agata Diakoviez, nel 2016, aveva scritto su LiBeR 111 per l'edizione italiana della storia di Bambi, edita da Castelvecchi e tradotta da M. Chiarini, dove segnalava come il libro di Stalten fosse un'allegoria della società in cui Stalten viveva. 

Leggi tutto
Confini letterari e mondi altri

Ci sono molti modi per esplorare i confini fra la letteratura per adulti e quella per ragazzi. Uno di questi è far incontrare due protagonisti d’eccezione come Roberto Denti e Gianni Celati, come è avvenuto il 19 marzo scorso nell’ambito della 54a edizione del Premio Ceppo Pistoia. Partendo dalla rievocazione dei loro esordi letterari, i due “padri” del racconto, vincitori rispettivamente del Premio “Ceppo per l’infanzia e l’adolescenza” e del “Ceppo cultura del verde”, hanno interagito fra loro sollecitati dalle loro reciproche provocazioni, con l’aiuto di due critici-scrittori – Giusi Quarenghi e Alberto Bertoni – che fanno parte della Giuria del Premio. Dal loro dialogo solo in apparenza “anomalo” abbiamo liberamente tratto alcuni stralci salienti per sottoporli alla riflessione dei lettori

Leggi tutto
ZOOM EDITORIA
Jenny lo squalo

Jenny lo squalo

Un avvio letterario incoraggiante per Lisa Lundmark, svedese classe 1988, che in patria si è guadagnato il Premio Slangbellan 2018, conferito dall’Associazione degli scrittori svedesi, e il Premio Nils Holgersson...

La fisica degli abbracci

La fisica degli abbracci

Scrivendo de La fisica degli abbracci di Anna Vivarelli non si può non partire dall’incipit. “A nove anni sono entrato a Cambridge e a undici mi sono laureato. A dodici...

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI / STRUMENTI INFANZIA
Di cosa parlano i libri per bambini

Di cosa parlano i libri per bambini

I grandi libri per l’infanzia non hanno nessuna lezione da dare ai bambini. Attorno a questa consapevolezza ruota l’esplorazione condotta in queste pagine. Frutto di una ricerca ventennale, il saggio di Giorgia Grilli ribalta stereotipi e luoghi comuni, per portare alla luce la linfa di cui si nutrono quei libri per bambini che possono realmente dirsi letteratura. È un rovesciamento di prospettiva quello che qui si propone, un cambio di postura: è l’infanzia – soglia di accesso a quanto di più profondo esista nell’umano – che ha qualcosa da dire, da far trapelare.

Storie di illustrastorie

Storie di illustrastorie

Storie di illustrastorie è un libro speciale. Racconta in modo avvincente le vite, le opere e le vicende editoriali nascoste dietro ad alcuni dei massimi illustratori e autori di libri per l'infanzia.Trentasei ritratti per altrettanti artisti, raccontati dai testi appassionati di Francesca Tancini, disegnati dalla mano guizzante di Ericavale Morello, impaginati a regola d'arte da Massimo Pastore. Il libro illustrato per l'infanzia è una delle forme d'arte più efficaci di sempre.Le storie si fissano indelebili nella memoria collettiva, popolata da figure immortali che conservano la nostalgia per un'età in cui tutto è ancora possibile.

Affamati… di storie

Affamati… di storie

Il Polo regionale di documentazione interculturale presenta una versione bilingue italiano-cinese dell'albo Affamato come un lupo di Silvia Borando (editore Minibombo). Il lavoro si sviluppa nell'ambito del progetto "Affamati… di storie", ideato dal Polo interculturale con l'obiettivo di valorizzare la lingua madre intesa come strumento di integrazione. Nell'attività di traduzione sono stati coinvolti gli studenti del Liceo Scientifico Internazionale Cicognini di Prato dove da alcuni anni si insegna cinese. "Affamati… di storie" è patrocinato dalla Sezione Toscana di Nati per Leggere. Per la versione in PDF dell'albo clicca qui. Gli obiettivi del Polo sono la promozione di servizi bibliotecari a...

Scaffale circolante regionale: riparte il servizio

Scaffale circolante regionale: riparte il servizio

A settembre riparte il servizio di Scaffale circolante del Polo regionale di documentazione interculturale con tante novità per adulti e per bambini.Una particolare attenzione è stata data quest’anno alle lingue veicolari in cui si propongono alcuni degli autori e illustratori più amati dai bambini come Julia Donaldson, Nicoletta Costa, Michaël Escoffier, Tony Ross, Mario Ramos. Si è arricchita anche la sezione di libri in arabo con nuovi titoli di Eric Carle.Il catalogo multilingue dello Scaffale circolante è consultabile al seguente link: https://www.scaffalecircolante.it/.

Libri di Astronomia per bambini e ragazzi

Uno strumento di reference a disposizione di chi desidera avere a portata di mano la produzione editoriale italiana di astronomia per bambini e ragazzi. Scaricabile in pdf, la bibliografia è accessi [ ... ]

Leggi tutto
La rivoluzione gentile

E' in distribuzione il numero 132 di LiBeR, che parla di condivisione, confronto e dialogo con l’Altro: aspetti sensibili, necessari, e talvolta trascurati, della comunicazione. Quest’ultima gioca [ ... ]

Leggi tutto
Coordinamento delle Librerie dei Ragazzi: novità d...

Sono disponibili sul sito le migliori novità di letteratura per l'infanzia del mese di settembre, selezionate dal Coordinamento delle Librerie dei Ragazzi. Nato per unire gli sforzi di alcune libreri [ ... ]

Leggi tutto
Premio Nati per Leggere: i vincitori

Gli autori Hervé Tullet, Iris de Moüy, Bernadette Gervais, Giovanna Mantegazza e Giorgio Vanetti, l’Istituzione Biblioteca Classense di Ravenna, la Biblioteca civica Movimente di Chivasso e le ped [ ... ]

Leggi tutto
Image
SCELTI PER VOI

La storia più importante

Annunciata la giuria adulta del premio

Premio "Laura Orvieto" a Topipittori

Martedì 14 dicembre, Palazzo Strozzi – Firenze

Notes edizioni

Novità in libreria

Le Rane Interlinea

Ferdinando Albertazzi vince il premio Storia di Natale 2021

Storybox Creative lab

Novità in libreria

EDT- Giralangolo

Novità in libreria

Sette fiabe gotiche

Novità in libreria

Mimebù edizioni

Novità in libreria

Kite edizioni

Novità da novembre in libreria

Museo Rodari

A Omegna, da un sogno a una fantastica storia.

SEGNI New Generations Festival - Mantova

Festival di teatro, arte e spettacolo per spettatori dai 18 mesi ai 18...

ARGOMENTI

Temi emergenti

Panorama ispirato all'attuale letteratura per ragazzi

Il rapporto LiBeR

L'analisi della produzione editoriale, i migliori libri in base alle scelte degli esperti

La produzione editoriale

Dati della produzione editoriale per bambini e ragazzi dal 1987

Interviste d'autore

Le interviste di LiBeR agli autori, in versione integrale e, per gli stranieri, in lingua originale

Premio nazionale Nati per Leggere

Il premio che sostiene i migliori libri, progetti editoriali e di promozione della lettura per i più piccoli

I sondaggi di LiBeR

Un pacchetto esclusivo di sondaggi aggiornato ogni anno, per conoscere i migliori libri per ragazzi

La saggistica

Rassegna della letteratura professionale sui temi della letteratura per ragazzi e della lettura giovanile

Risorse on-line sulla letteratura per l'infanzia

Una rassegna di siti web, blog, periodici online italiani di letteratura e cultura dell'infanzia

Gallerie di illustrazioni

Serie di illustrazioni realizzate per LiBeR

1999-2013, LiBeRWEB Idest srl, Villa Montalvo - Via di Limite, 15 - 50013 Campi Bisenzio (FI) - Tel. 0039 055.89.66.577 liberweb@idest.net - http://www.liberweb.it/