I canali di LiBeRWEB: editori  |  biblioteche  |  librerie  |  libri&ragazzi
Copertina dell'ultimo numero di LiBeR - Fare clic per visualizzare la presentazione
Servizi LiBeR
Schede Novità
Rubriche e argomenti
di letteratura per ragazzi
Speciale
Saggio leggere
Gli indirizzari
I sondaggi di LiBeR
Produzione editoriale
La guida Librazzi
Logo - fai clic per visualizzare Guida Librazzi
 progetto del mese  la cassetta degli attrezzi segnali di lettura  scelti per voi
 zoom editoria
Bookmark and Share
La saggezza della resilienza

Lettere dall’universo
Erin Entrada Kelly
Trad. di G. Oneto
Rizzoli, 2019, 244 p.
€16, 00 ; Età: da 11 anni

Virgil Salinas ha 11 anni, ha appena finito la prima media e sa già che il suo unico pensiero è rivolto a come superare i due anni successivi. È fragile, insicuro, vittima di una famiglia rumorosa che lo ha battezzato “tartaruga”, perché non riesce a uscire dal guscio, e lo condanna quotidianamente a recitare quella parte. A scuola frequenta un’aula speciale, perché non è in grado di imparare le tabelline e questo lo rende bersaglio del più classico dei bulli, Chet; il suo compagno principale, nel tempo libero, è il porcellino d’India Gulliver. Valencia Somerset è una ragazzina intelligente, ironica e decisa: frequenta la stessa aula a causa della sua sordità, ha anche lei pochi amici, ma il suo problema principale sono gli incubi ricorrenti. Kaori Tanaka è una loro coetanea che si è auto-proclamata chiaroveggente, diffonde biglietti da visita alla ricerca di nuova clientela che abbia bisogno delle sue doti: lei sa leggere le stelle, consultare i cristalli e predire il futuro. I quattro non si conoscono tutti, non frequentano la stessa scuola, ma i loro destini si intrecciano improvvisamente quando Chet fa a Virgil uno scherzo con delle conseguenze molto pericolose. L’incrocio delle quattro storie potrebbe apparire una coincidenza, ma per Kaori le coincidenze non esistono. L’universo invia lettere a tutti, ma non tutti sono bravi ad aprirle. Lettere dall’universo, secondo romanzo di Erin Entrada Kelly tradotto in Italia dopo Fai la prima mossa (Terre di mezzo), è il vincitore dell’edizione 2018 della Newbery Medal. La merita per la sua magistrale costruzione, in cui l’adozione alternata dei quattro punti di vista dà vita a quattro personaggi veri, vivi, profondi. Il plot, in cui convivono tradizione filippina, saggezza orientale e vita quotidiana, è una storia di resilienza e di auto-accettazione in cui molti giovani lettori potranno riconoscersi e grazie alla quale potranno ricordare che per sconfiggere i mostri delle grandi paure non servono doti sovrumane, ma sono sufficienti piccoli atti di coraggio quotidiano.

Matteo Biagi
(da LiBeR 123)

Nuova ed.
Twitter
LiBeR su Facebook

LiBeR su Facebook
Servizi di LiBeRWEB
Convegni
Iniziative del Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi di Campi Bisenzio
Elenco delle iniziative
Iscrizioni on-line
Newsletter
Logo Newsletter
La newsletter mensile che puoi ricevere gratuitamente nella tua casella di posta elettronica
Archivio delle newsletter

Iscriviti alla newsletter