I canali di LiBeRWEB: editori  |  biblioteche  |  librerie  |  libri&ragazzi
Copertina dell'ultimo numero di LiBeR - Fare clic per visualizzare la presentazione
Servizi LiBeR
Schede Novità
Rubriche e argomenti
di letteratura per ragazzi
Speciale
Saggio leggere
Gli indirizzari
I sondaggi di LiBeR
Produzione editoriale
La guida Librazzi
Logo - fai clic per visualizzare Guida Librazzi
 progetto del mese  la cassetta degli attrezzi segnali di lettura  scelti per voi
 zoom editoria
Bookmark and Share

Bella e il gorilla
Anthony Browne
Camelozampa, 2019, 36 p.
(Le piume)
€ 16,00 ; Età: da 3 anni

Come resistere ai gorilla di Anthony Browne? Che siano disegnati per rappresentare persone o se stessi, i loro occhi liquidi e intensi non lasciano mai a corto di emozioni.
Anche questa volta è l’editore Camelozampa che, con la preziosa consulenza editoriale di Luca Ganzerla, porta in Italia, come già accaduto con Voci nel parco, un albo di Browne. Si tratta di una storia di fantasia, ispirata però a una vera: quella della gorilla Koko, che visse 46 anni in cattività, alla quale era stato insegnato un linguaggio dei segni e che amava i gattini. Nel libro il protagonista è infatti un gorilla, che si trova in uno zoo e che, come Koko, comunica con gli umani con la lingua dei segni, al punto di essere in grado anche di esprimere la tristezza per la solitudine in cui si trova e di reclamare compagnia. I custodi gli portano così una gattina, Bella, e i due diventano inseparabili, così uniti e indispensabili l’uno all’altro da sfruttare le proprie capacità comunicative anche per mentire, ed evitare di essere separati quando il gorilla si abbandona a uno scoppio d’ira incontrollato, e la piccola Bella si prende tutta la colpa delle conseguenze. La storia è di per sé stupefacente se si pensa alla base di realtà cui è ispirata, e sulla quale viene voglia di indagare – per esempio in rete - per scoprire quali siano le aderenze e quali invece le invenzioni narrative. Ma lo è anche per la capacità di Browne di rendere emozionanti i suoi gorilla dallo sguardo eloquente, non trascurando mai la veridicità del disegno e della rappresentazione, con la capacità di rendere così credibile l’incredibile. In questo modo, paradossalmente, anche qui che si ispira a un fatto vero, si potrebbe anche credere che l’autore stia raccontando molto bene una bella storia tutta immaginata. Di sicuro sa parlare ai bambini e agli adulti, offrendo ai primi la possibilità di riconoscersi, come in questa amicizia così totale, che si traduce anche nella voglia di condividere ogni momento quotidiano, come piace tanto ai più piccoli. E a tutti, bambini e grandi, permette di intenerirsi offrendo loro un punto di vista speciale e complice, e di incuriosirsi e divertirsi con i suoi consueti e godibili giochi di citazioni e rimandi a opere proprie e altrui che nasconde nelle pagine.

Antonella Lamberti
(da LiBeR 123)

Nuova ed.
Twitter
LiBeR su Facebook

LiBeR su Facebook
Servizi di LiBeRWEB
Convegni
Iniziative del Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi di Campi Bisenzio
Elenco delle iniziative
Iscrizioni on-line
Newsletter
Logo Newsletter
La newsletter mensile che puoi ricevere gratuitamente nella tua casella di posta elettronica
Archivio delle newsletter

Iscriviti alla newsletter