I canali di LiBeRWEB: editori  |  biblioteche  |  librerie  |  libri&ragazzi
Copertina dell'ultimo numero di LiBeR - Fare clic per visualizzare la presentazione
Servizi LiBeR
Schede Novità
Rubriche e argomenti
di letteratura per ragazzi
Speciale
Saggio leggere
Gli indirizzari
I sondaggi di LiBeR
Produzione editoriale
La guida Librazzi
Logo - fai clic per visualizzare Guida Librazzi
 zoom editoria  progetto del mese  la cassetta degli attrezzi  scelti per voi
 segnali di lettura
+ archivio   
Bookmark and Share
Biblioteche e libri d’artista per bambini
Atti del convegno organizzato dalla Biblioteca civica di Merano, Archivio Ó.P.L.A.

Gli atti di un convegno, tenutosi a Merano dal 3 al 5 giugno 2014, incentrato sul libro d'artista per bambini, rivolto a bibliotecari, insegnanti, educatori, illustratori, grafici e artisti, in cui sono stati coinvolti enti di grande rilevanza internazionale e nazionale

Pittori, scultori, designer: molti artisti nell'ambito del proprio percorso si sono confrontati, anche in modo occasionale, con il mondo dell'infanzia, progettando libri per bambini. Veri e propri oggetti d'arte in cui l'artista è intervenuto in tutte le fasi di lavorazione: dalla scelta dei materiali da utilizzare, al formato, al tipo di impaginazione, alla rilegatura: libri quindi che per origine e scopo, si differenziano in modo sostanziale dai libri illustrati. Sono materiali molto particolari. Difficile darne una definizione univoca. Per quanto riguarda la circolazione di questi materiali viene rilevato che accanto a libri d'artista pubblicati e ancora reperibili sul mercato, esistono invece opere custodite in musei, fondazioni o collezioni private, o conservate dagli artisti stessi; edizioni rare e ormai fuori commercio. Dopo quasi un ventennio di attività dell'Archivio Ó.P.L.A. (Oasi per libri artistici), volta alla costituzione di un fondo speciale di libri per bambini, nel mese di giugno 2014, prestigiose istituzioni internazionali quali la Biblioteca di Letteratura Giovanile di Monaco, il Dipartimento della Marna e le Edizioni Les trois ourses di Parigi e nazionali come il Museo d’Arte Moderna di Bologna, il Palazzo delle Esposizioni di Roma, l’Accademia di Belle Arti di Bologna e altri, ed esperti del settore sono stati invitati a Merano, in un convegno, per dibattere su una possibile definizione di libro d’artista e per scambiarsi opinioni sul loro rapporto con queste particolari opere. Le esperienze presentate sono numerose e riguardano differenti aspetti dell’oggetto artistico: dall’impegno catalografico degli istituti bibliotecari alla valorizzazione e visibilità degli istituti museali, dalla produzione e diffusione editoriale allo studio e progettazione in ambito universitario.
Nel suo intervento Valerio Dehò, direttore di Merano Arte, afferma: “Arte e gioco sono giustamente considerati come un pilastro della conoscenza e la loro organizzazione in chiave di linguaggio trasmissibile, come un libro che sia anche gioco e avventura visiva e intellettuale, è allora il miglior investimento di energie creative”. Se questo è vero, non stupisce il particolare interesse che si è dedicato alle attività volte all’utilizzo del libro d’artista nell’ambito della didattica, a cui è dedicata una speciale tavola rotonda. Qui le esperienze presentate sono numerose e di diverso genere. Diamo conto solo di alcuni esempi: al Gabinetto delle Stampe della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia si fanno attività con gli adolescenti del liceo che, dopo aver incontrato tanti libri d’artista della collezione della biblioteca, sono stimolati a produrre libri in copia unica, partendo dallo studio di un oggetto cult della storia dell’arte; al Palazzo delle Esposizioni di Roma lo scaffale dei libri d’arte per bambini viene utilizzato per sostenere e accompagnare tutte le proposte didattiche delle grandi mostre e i laboratori vengono progettati dagli operatori spesso in collaborazione con gli artisti; 1 2 3 Ó.P.L.A è la sezione didattica dell’archivio ed è una tre giorni in cui ogni anno a Merano vengono invitati tre artisti per incontrare le scuole. In pratica i due soggetti, artisti e bambini, vengono improvvisamente a trovarsi a stretto contatto e per i piccoli è impagabile la sensazione di essere proprio nello studio dell’artista.
Tutte le testimonianze e le discussioni nelle tavole rotonde sono state raccolte e pubblicate in tre lingue (italiano, tedesco e inglese) solo adesso, nel 2016, in un fascicolo a stampa, rilegato in brossura, che contiene anche alcune foto a colori delle attività nei laboratori.

Claudio Anasarchi

Biblioteche e libri d’artista per bambini=Biblioteken und Kinder-künstlerbücher=Libraries and children’s artist’s book : atti del convegno
Corraini, 2016
155 p. ; foto, 30 cm

Informazioni:
Biblioteca civica di Merano
Archivio Ó.P.L.A.
Via delle Corse, 1
39012 – Merano (BZ)
Tel. 0473211862
Fax 0473234604
biblioteca@comune.merano.bz.it
www.opla.comune.merano.bz.it

Nuova ed.
Twitter
LiBeR su Facebook

LiBeR su Facebook
Servizi di LiBeRWEB
Convegni
Iniziative del Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi di Campi Bisenzio
Elenco delle iniziative
Iscrizioni on-line
Newsletter
Logo Newsletter
La newsletter mensile che puoi ricevere gratuitamente nella tua casella di posta elettronica
Archivio delle newsletter

Iscriviti alla newsletter