I canali di LiBeRWEB: editori  |  biblioteche  |  librerie  |  libri&ragazzi
Copertina dell'ultimo numero di LiBeR - Fare clic per visualizzare la presentazione
Servizi LiBeR
Schede Novità
Rubriche e argomenti
di letteratura per ragazzi
Speciale
Saggio leggere
Gli indirizzari
I sondaggi di LiBeR
Produzione editoriale
La guida Librazzi
Logo - fai clic per visualizzare Guida Librazzi
  Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa
LiBeR 72
LiBeR 72

[Ottobre - Dicembre 2006]

Sommario

Adozione e affido
Raccontare l'adozione oggi
, Anna Genni Miliotti  (p. 17-21)
Io vengo da lontano, Manuela Trinci  (p. 22-23)
Cucciolo cerca famiglia, Maria Letizia Meacci  (p. 24-27)
Di fronte alle difficoltà... scoppiare a ridere, intervista a Jaqueline Wilson di Federica Velonà  (p. 26)
Bambina affittasi e mamma cercasi, Fernando Rotondo  (p. 28-29)
Leggere per... adottare, a cura di Barbara Confortini  (p. 30-33)
Adottiamo con i libri. Bibliografia  (p. 34-37)
Tendenze editoriali
L'apparenza inganna
, Roberto Denti  (p. 38-42)
La Costituzione repubblicana
Centro d'identità permanente
, Teresa Buongiorno  (p. 43-45)
I bambini, cittadini informati, intervista ad Anna Sarfatti di Alessandra Bruscagli  (p. 46-47)
La Storia in "soldini", intervista di Maria Grosso a Lia Levi e Simone Tonucci  (p. 48-50)
Il partito dei bambini contro i grandi, Teresa Buongiorno  (p. 50)
Audiolibri
Leggere con le orecchie
, Rita Valentino Merletti  (p. 51-53)
Teatro/Ragazzi
Cosa c'è dietro il sipario?
, Mafra Gagliardi  (p. 54-57)
Biblioteche scolastiche
Le competenze informative
, Ivo Mondini  (p. 58-61)
LiBeR Database
Dal cd al web
, Giovanni Alterini  (p. 62)
Gioco
Libro e moschetto: gioco perfetto, Roberto Farnè (p. 97)
La cattedra di Peter
L'universo parallelo, Emy Beseghi  (p. 98-99)
La cassetta degli attrezzi
Leggimi forte, Angela Dal Gobbo  (p. 100-101)
LiBeRWEB
Quali libri di maggior successo? 
(p. 103)
Internet e ragazzi
Copyright o copyleft?
, Maurizio Caminito (p. 105-105)
Fuorilegge
Fuorilegge nella rete
, Eros Miari (p. 106-107)

Famiglia adottas
Il trauma dell’abbandono, l’ingresso in una nuova famiglia… i bambini ci guidano con la loro sensibilità attraverso le storie che affrontano il tema dell’adozione

Storie di adozione e di affido
Proporre a dei bambini di riflettere su un tema complesso qual è quello dell’adozione, attraverso storie che riescano a parlarne in maniera non retorica ma che anzi ne forniscano un’immagine aderente alla realtà, pur utilizzando tutti gli strumenti disponibili della fantasia, pensiamo sia una di quelle attività che a casa o a scuola mettano in difficoltà più di un adulto di buona volontà. Tanti sono i carichi emotivi e le sensibilità che su questo tema si addensano, sia che attengano al vissuto di chi è protagonista a vario titolo di un percorso di adozione, sia che risultino il portato di un ampio e profondo immaginario.
Opportuno e originale a questo riguardo l’approccio al tema “adottato” da Anna Genni Miliotti, con il suggerimento di una metodologia utile a rintracciare, soprattutto nella produzione editoriale recente, storie non solo che piacciano, ma anche che funzionino con i bambini. Perché questo avvenga è necessario che queste storie non oscurino le famiglie di origine dei bambini adottati, ma che anzi ne mettano in piena luce l’importanza.
Come anche la psicologa Manuela Trinci evidenzia, è nella ricerca di queste origini, spesso oggetto di interventi immaginifici, che si pongono le basi per la crescita e per un’accettazione corretta della realtà. Adozione e affido sono dunque osservati attraverso percorsi critici e di lettura – qui presentati da Maria Letizia Meacci e Fernando Rotondo – che evidenziano come questi temi riescano ancora a situarsi, per la quantità e la qualità delle opere, nel cuore della letteratura per l’infanzia attuale. Completano la serie di interventi sul tema di adozione e affido un’antologia di testi tratti dalla saggistica e una bibliogrfaia di libri per ragazzi tratta da LiBeR Database.

Tendenze editoriali: l’apparenza inganna
Una riflessione di Roberto Denti su libri che a un’apparenza superficiale possono venire inclusi nella categoria destinata ai bambini più piccoli, per il formato, le illustrazioni, i caratteri di stampa. Invece no: essi possono catturare anche i lettori più grandi.

 

Per acquistare il fascicolo
Per abbonarsi a LiBeR

 
Nuova ed.
Twitter
LiBeR su Facebook

LiBeR su Facebook
Servizi di LiBeRWEB
Convegni
Iniziative del Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi di Campi Bisenzio
Elenco delle iniziative
Iscrizioni on-line
Newsletter
Logo Newsletter
La newsletter mensile che puoi ricevere gratuitamente nella tua casella di posta elettronica
Archivio delle newsletter

Iscriviti alla newsletter