I canali di LiBeRWEB: editori  |  biblioteche  |  librerie  |  libri&ragazzi
Copertina dell'ultimo numero di LiBeR - Fare clic per visualizzare la presentazione
Servizi LiBeR
Schede Novità
Rubriche e argomenti
di letteratura per ragazzi
Speciale
Saggio leggere
Gli indirizzari
I sondaggi di LiBeR
Produzione editoriale
La guida Librazzi
Logo - fai clic per visualizzare Guida Librazzi
Libri e ragazzi - Argomenti - Argomenti - Libri ribelli oppure educativi
  Stampa la pagina corrente  Stampa tutto  Mostra la mappa
Libri ribelli oppure educativi
Libri ribelli oppure educativi
Spunti per una storia sociale della letteratura giovanile tra successi editoriali, scelte adulte e censure

 

Si possono sforzare intelletto e vie immaginative, ma sarà impossibile concepire qualcosa che non sia anche sociale. Tutto ciò che diciamo, pensiamo, facciamo influisce sulla società, di cui siamo parte inscindibile, e su di noi influiscono parole, pensieri, azioni di tutte le altre parti dell’insieme. E se ciò è vero nella spontaneità del quotidiano, ancor più lo si rileva laddove dietro il processo c’è un’intenzionalità più o meno conscia di trasmettere codici e convenzioni ai giovanissimi, ancora in fieri e disponibili perciò ad assorbire come spugne il “messaggio”, specie se veicolato dalle parole dell’avventura, dell’emozione, delle vicende che li coinvolgono. Dei libri scritti per loro o da loro utilizzati, insomma.
Eppure su un tema così basilare, che tanto ci farebbe capire sul rapporto letteratura-infanzia-società, mancano studi organici, avendo prevalso nelle analisi le chiavi pedagogica e critico-letteraria. Ecco perché LiBeR (numero 51, luglio-settembre 2001) punta dritto all’argomento, a cominciare dal saggio "Addomesticamento e ribellione" di Roberto Denti, un excursus storico volto ala scoperta del la funzione sociale dei libri per ragazzi.
Nella stessa ottica, ma soprattutto per la letteratura moderna, LiBeR 51 propone:
  • “Pippi e non solo” di Donatella Ziliotto, sulle periodiche influenze della letteratura scandinava che ogni vent’anni, con scadenza quasi regolare, propone un libro che inaugura innovative piste di svolta sociale

  • “Rodari, i bambini e gli insegnamenti” di Franco Cambi: note sulla ricezione sociale dell’opera rodariana
  • “I classici di Bianca” di Emy Beseghi, che rileva straordinari frammenti di storia sociale nei romanzi di Bianca Pitzorno
  • “Harry, Harry e ancora Harry” di Carla Poesio: un’analisi delle ragioni del successo (e del contro-successo) di Harry Potter
  • “No questo no” di Luisella Seveso, che affronta la scabrosa quaestio della censura nel campo della letteratura per ragazzi.

Rodari, i bambini e gli insegnamenti

Note sulla ricezione dell'opera rodariana: il testo completo di Franco Cambi 

 

Per informazioni:
LiBeR - Idest, Via Ombrone 1 -50013 Campi Bisenzio
Tel. 055 8966577 fax 055 8953344
liber@idest.net

Per acquistare LiBeR 51

 
Nuova ed.
Twitter
LiBeR su Facebook

LiBeR su Facebook
Servizi di LiBeRWEB
Convegni
Iniziative del Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi di Campi Bisenzio
Elenco delle iniziative
Iscrizioni on-line
Newsletter
Logo Newsletter
La newsletter mensile che puoi ricevere gratuitamente nella tua casella di posta elettronica
Archivio delle newsletter

Iscriviti alla newsletter