I canali di LiBeRWEB: editori  |  biblioteche  |  librerie  |  libri&ragazzi
Copertina dell'ultimo numero di LiBeR - Fare clic per visualizzare la presentazione
Servizi LiBeR
Schede Novità
Rubriche e argomenti
di letteratura per ragazzi
Speciale
Saggio leggere
Gli indirizzari
I sondaggi di LiBeR
Produzione editoriale
La guida Librazzi
Logo - fai clic per visualizzare Guida Librazzi
Libri e ragazzi - Argomenti - Argomenti - Il libro chiede asilo
  Stampa la pagina corrente  Stampa tutto  Mostra la mappa
Il libro chiede asilo
Il libro chiede asilo
Non è mai troppo presto per leggere: proposte e notazioni psico-pedagogiche per le varie fasi di evoluzione da 0 a 5 anni

 

Arrivano diffusi, ovattati, in un mixage indefinibile di onde sonore ed equoree, emozioni e alchimie molecolari. Sono dei suoni. Sembrano lontani ma vicinissimi, nascono nel corpo nutriente di questo essere che dall'interno, con ritmi cadenzati e intenzionali, legge e mi comunica strani messaggi. Narra echi di sentimenti, di azioni, di pensieri…
Può iniziare sotto questa forma, per chi ha in sorte una madre sensibile alla trasmissione di storie, la Grande Avventura del leggere: in quel ventre materno dove recenti studi sostengono che il contatto col mondo, pur filtrato da un adulto, è già scattato. Così quando questo bambino, bambina, ascolterà in esterno le sue prime letture sarà ormai un "lettore" navigato (negli amniotici mari, s'intende).
Tale la premessa da cui parte Maria Letizia Meacci nel numero 53 di LiBeR (gen.-mar. 2002) per insinuarsi nei labirinti intellettuali delle prime età, non limitandosi però a descrivere le potenzialità di lettura di ogni fase tra 0 e 5 anni, ma per ognuna suggerendo libri che sappiano essere gradevoli media nei rapporti fra il neo-nato e la società di cui adesso fa parte.
È la prima sagoma, la più ampia, d'un puzzle che la rivista propone sulla lettura precoce, attraverso contributi critici di Enzo Catarsi, Carla Poesio, Giancarlo Biasini, una raccolta di brani tratti dalla saggistica, notizie sul progetto Nati per leggere e un'originale proposta bibliografica "a tema" per aiutare i genitori dei più grandicelli a scegliere le letture più adatte da fare insieme ai figli.
E poiché negli albi per piccoli ritroviamo spesso topoi fiabeschi funge anche da filtro all'indagine il contributo di Franco Cambi sulla virtù formativa della fiaba. Dove scopriamo che lungi dall'essersi assopita si è soltanto modificata, senza aver smarrito il suo fascino incantatore, e anzi arricchendosi oggi di nuove valenze - in una prospettiva multiculturale - per la valorizzazione delle differenze e del dialogo fra le culture.

L'antologia di testi tratti dalla saggistica sulle letture precoci proposta da LiBeR 53 


 

  
Nuova ed.
Twitter
LiBeR su Facebook

LiBeR su Facebook
Servizi di LiBeRWEB
Convegni
Iniziative del Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi di Campi Bisenzio
Elenco delle iniziative
Iscrizioni on-line
Newsletter
Logo Newsletter
La newsletter mensile che puoi ricevere gratuitamente nella tua casella di posta elettronica
Archivio delle newsletter

Iscriviti alla newsletter