Bookmark and Share
[ 30 Novembre 2012 ] C’è ancora spazio per l’editoria di ricerca in tempi di crisi e di dominio del web?
Incontro a Roma, 4 dicembre
Martedì 4 dicembre ore 17.00
Museo Nazionale Romano in Palazzo Altemps
via di S. Apollinare 8, Roma

La Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma e la casa editrice Electa nel programma di valorizzazione del patrimonio archeologico della città presentano due nuove collane: Studi e ricerche, tipi dedicati a scavi, restauri, ricostruzioni inedite di monumenti e contesti e Museo Nazionale Romano: Le collezioni, catalogazione delle raccolte archeologiche conservate presso le sedi del Museo Nazionale Romano.
La recente pubblicazione dei volumi offre l’occasione per proporre un pomeriggio di confronto sull’editoria archeologica in una congiuntura di crisi che, investendo le istituzioni e l’economia, non risparmia le scienze dell’antichità nei fondamenti e nel loro mercato.
A discutere di questi temi sono chiamati:
-  Andrea Giardina, storico e professore presso l’Istituto Italiano di Scienze Umane di Roma e la Scuola Normale di Pisa
- Henner von Hesberg, direttore dell’Istituto Archeologico Germanico di Roma
- Luigi Malnati, direttore generale per le antichità presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali
- Catherine Virlouvet, direttrice dell’Ecole Française de Rome
Modera Rosanna Cappelli, direttore generale Electa arte, mostre e musei
Presiede all’incontro Mariarosaria Barbera, soprintendente per i beni archeologici di Roma.

Informazioni: Ufficio stampa Electa
per la Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma
Gabriella Gatto
tel. +39 06 47 497 462
press.electamusei@mondadori.it